Servizio ON SITE per il trattamento della frazione umida dei rifiuti

15578662_982739048497014_6235938920479650885_n
Geos Environment augura a tutti voi Buone Feste
22 dicembre 2016
DSC_0004
Integrazione al decreto ministeriale 29 Dicembre 2016 n.266
14 marzo 2017
Show all

Servizio ON SITE per il trattamento della frazione umida dei rifiuti

copertina (2)

Produrre compost può essere un ottimo metodo per ridurre la quantità di rifiuti, ed al tempo stesso, produrre una risorsa utile per l’ambiente e per l’uomo.

Il decreto 29 dicembre 2016, n. 266 del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, e vigente dal 10 Marzo 2017 regolamenta i criteri operativi e le procedure autorizzative semplificate per il compostaggio di comunità di rifiuti organici.

In particolare per tutti i Comuni Campani interessati alla localizzazione delle compostiere di comunità  la Direzione Generale della Regione Campania (cfr. art. 45 comma 2 lettera c) con provvedimento della legge regionale 26 maggio 2016, n. 14 (come modificato dall’art.1, comma 4, lettera e) e della legge regionale 23 dicembre 2016, n. 38.), intende acquisire manifestazioni di interesse, da parte di Comuni singoli, delle Unioni ed Associazioni di Comuni della Regione Campania per la localizzazione sul proprio territorio di impianti di compostaggio di comunità per il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani. A tal fine, i Comuni singoli o associati, possono chiedere la fornitura dei compostatori per la gestione diretta e l’utilizzo consentito del compost prodotto, entro il 14 Marzo 2017.

A tal proposito Geos Environment, da sempre in prima linea a tutela dell’ambiente, grazie alla collaborazione con l’azienda partner Montalbano Recycling dispone di una linea di impianti di compostaggio di piccole dimensioni che possono essere impiegati “senza particolari autorizzazioni” per servire da poche decine a diverse centinaia di utenze domestiche.

Tali impianti possono altresì soddisfare necessità di smaltimento della FORSU di enti privati come mense, industrie, strutture alberghiere o altri produttori di scarti organici.

Il facile utilizzo di questi piccoli impianti, che non necessitano di una particolare gestione, risulta essere, per i tanti piccoli Comuni presenti sul territorio italiano e o per le strutture ricettive di vario genere, come una soluzione interessante e conveniente, sia dal punto di vista economico che da quello dello smaltimento.

 

2 DSC_0004

 

montalbano_rec