Un Natale all’insegna del riciclo: si può!

Maltempo e mareggiate: scoperti rifiuti degli anni 70 in spiaggia
21 Novembre 2018
Legge di bilancio 2019: ecco le nuove disposizione sull’ambiente
7 Gennaio 2019
Show all

Un Natale all’insegna del riciclo: si può!

Dalla lattina in alluminio alla stella per l’albero di Natale. In pochi passi si può fare un addobbo in materiale riciclato. Il messaggio è chiaro e forte: non comprate, fate con le vostre mani. Lo lancia Greenpeace nella sua seconda Make something week, settimana di eventi e laboratori gratuiti. Non finisce però in una settimana, fare qualcosa riciclando è possibile ogni giorno, anche a Natale.

Le stelle partono dal corpo della lattina, dal foglio di alluminio senza parte superiore e fondo (la sequenza e le indicazioni sono nella gallery in alto).

Sul foglio vengono ritagliati due cerchi che vengono lavorati con pieghe come fossero origami. Con le pieghe si creano le sfaccettature della stella. Si appende all’albero con un nastro o un filo trasparente perché è molto leggero. Bastano 20 minuti e un paio di forbici, per piegare si può usare un righello e non serve la colla.

Non è solo l’alluminio. Sono decine i materiali che si possono mettere in campo per oggi ricreare oggetti di uso comune e decorazioni natalizie.  Rotoli di carta igienica sistemati e incollati ad arte diventano un albero di Natale e i cestini per dolcetti chiudono una delle due entrate. I bambini possono romperli di giorno in giorno per trovare la sorpresa. È tutta carta che viene riutilizzata. Vale per tutti i materiali e soprattutto per la plastica.

L’obiettivo è ridurne l’uso e il riciclo è una parte del percorso. «Un recente rapporto dell’Onu ci dice che se continuiamo così quadruplicheremo per il 2050 i volumi di plastica che mettiamo nell’ambiente, questo non è sostenibile e il riciclo è solo parte della soluzione». Le alternative devono venire dalle aziende che producono e inscatolano.

Fonte: vanityfair.it