Pneumatici riciclati e gomme d’auto: il materiale di cui sono fatti è un tesoro

I corsi di studio “green” per futuri eco sostenitori
11 Ottobre 2019
Show all

Pneumatici riciclati e gomme d’auto: il materiale di cui sono fatti è un tesoro

Le gomme delle nostre auto, per essere sempre sicure e affidabili, vanno controllate e verificate periodicamente, e cambiate ogni qual volta si vedano e trovino segni di consunzione. Anche se certificati per durare 10 anni, è rarissimo che un’automobile monti le stesse gomme per un decennio,  e considerato il numero di auto che percorrono le nostre strade, la quantità di pneumatici ‘esausti’ è davvero ingente, con un conseguente problema di smaltimento. Vi siete mai chiesti dove finiscono le vecchie gomme delle auto?

I vecchi pneumatici sono infatti riciclabili per il 100 per cento dei loro componenti, e possono avere una seconda vita soprattutto come materiale da produzione. La gomma di cui sono fatti è perfetta per costruire strade, ricoprirne il manto stradale e perfino come materia prima per realizzare le coperture di campi di calcio o impianti sportivi all’aperto. I numeri sono molto confortanti: al 2011 a oggi sono state raccolte e recuperate 734.253 tonnellate di pneumatici usati, per un totale del 70% del mercato italiano di ricambio degli pneumatici.

Con 500mila tonnellate di gomma riciclata proveniente dai vecchi pneumatici, secondo i calcoli dei consorzi, si possono fare sulla carta 2.700 campi di calcio e 12.700 chilometri di manto stradale. Ovviamente, non tutte le regioni procedono allo stesso passo in questa gigantesca operazione di riciclo e riuso. In testa, tra le più virtuose, ci sono la Lombardia, la Campania, il Lazio e la Sicilia. E si tratta di una buona notizia perché quei copertoni li abbiamo visti spesso bruciare nell’ inferno della Terra dei fuochi.

 

fonte: nonsprecare.it